Vai al contenuto

Che cos’è un Blog: 12 Tipologie di Blog

In questo articolo ti parlerò di cos’è un blog e quali sono i tipi di blog più comuni sul web

il blog fa parte degli strumenti di digital marketing utilizzati da individui o aziende e creare un blog è una tappa quasi obbligata per personal brand o aziende per avere una presenza sul web fuori dai social network e per promuovere i propri servizi e prodotti

Che cos’è un Blog?

che_cos'è_un_blog

Il blog è un diario online dove un individuo pubblica contenuti riguardanti un determinato argomento oppure su una determinata nicchia di mercato.

il blog è una pagina web dinamica dove l’autore pubblica i suoi pensieri, le sue credenze e le sue esperienza riguardo alla nicchia di mercato di cui si occupa a differenza di un sito che è una pagina web statica che ha la funziona di vetrina online per brand e personal brand

Esso è costituito da un insieme di pagine principali che complessivamente determinano la struttura del blog, per esempio: Homepage, About, Contatti, Sitemap e Private Policy

Perché si chiama blog?

il termine blog nasce negli anni novanta e diventa popolare nel 1999 ed è la contrazione di due parole Web Log, e si vuol dire letteralmente registro online, 

A che cosa serve un blog?

il blog serve per i seguenti motivi:

  • Condividere contenuti (personali, professionali): il blog nasce come luogo dove pubblicare contenuti e condividerli con le persone del web

  • Aumentare la visibilità (personal brand o brand): il blog ti permette di acquisire traffico dal web e questo traffico ti permette di crescere in visibilità indifferentemente che tu sia un personal brand oppure una azienda 

  • Promuovere e vendere prodotti e servizi: il blog ti permette di acquisire traffico dal web in modo organico oppure a pagamento e di promuovere a questo traffico i tuoi prodotti e servizi


la storia del blog

Il primo blog conosciuto dalla storia è stato: links.net 

blog creato da Justin Hall uno studente dello Swarthmore College nel 1994 e definito anche dal New York Times come il padre fondatore dei blogger personali 

tra l’altro si sito è ancora online quindi se sei interessato ti consiglio di fare un salto:Links.net

ovviamente nel 1994 non esisteva il termine Blog ma il blog di Justin proponeva un insieme di link ad altre pagine sul web prima di diventare il diario personale online dell’autore

se vuoi approfondire ti consiglio di guardare il suo film Overshare

il termine Weblog viene coniato nel 1997 da Jorn Barger prima il termine utilizzato per i blog era riviste online o diari personali

Jorn Barger inizia in quel anno a pubblicare sul suo blog di caccia RobotWidom dove condivide sulla sua homepage i risultati delle sue ricerche sul web e dei suoi links preferiti

il termine web-log stava ad indicare, come suggerisce la traduzione letteraria, i link presenti sulla sua homepage 

infatti web-log significa letteralmente registro online

nel 1998 nasce la prima community online : L’Open Diary 


una piattaforma che permetteva e dava gli strumenti per gli utenti di far blogging e in più dava uno spazio per i membri per commentare

fu anche in questo periodo che si passo dal termine web-log al termine più popolare blog

l’espressione ”We blog” viene utilizzato nel 1999 da Peter Merlhoz giocando con la parola Weblog 

i primi blog sono stati manualmente creati da programmatori come Peter Merlhoz, non esistevano le piattaforme di blogging quindi l’unica opzione per creare un blog era quello di scrivere il codice

ma gli anni successivi videro la nascita delle prime piattaforme di blogging come LiveJournal,  blogger, Altervista, Myspace 

nel 2009 /2010 i blog hanno subito una crisi causata dall’ entrata nel gioco dei social network come Facebook e Twitter

le nuove piattaforme sono state apprezzate dal grande pubblico grazie alla loro semplicità di utilizzo e facile accessibilità, era molto più semplice creare e gestire un profilo Facebook che un blog

crisi che è ha portato al cambiamento dei blog e dei blogging, oggi la maggior parte dei blog sono strumenti di digital marketing che aiutano brand e aziende ad aumentare la loro visibilità online

per approfondire la storia dei blog ti consiglio la lettura di libri italiani che parlano di blog.

i migliori libri italiani che parlano di blog sono :


Che tipo di blog esistono?

  • Blog personale: in un blog personale l’autore scrive senza una linea guida logica, troviamo nei blog personali le riflessioni dell’autore e i suoi pensieri, i commenti dei lettori sono spesso degli spunti per argomenti e nuove conversazioni


    se vuoi approfondire ti consiglio la lettura dei articoli:
    Come crear un blog personale
    I migliori blog personali: Quali sono e come trovarli

  • Blog Aziendale: i blog aziendali sono blog messi in atto da aziende che solitamente possiedono già un sito web in questo caso il blog serve per creare un canale di comunicazione meno ufficiale più reattivo e più interattivo. Il blog aziendale permette e semplifica le comunicazione tra le aziende e i clienti

  • Blog di attualità (magazine blog): i blog di attualità sono utilizzati per commentare news e l’attualità, spesso utilizzato da giornalisti per farsi conoscere e portare il proprio punto di vista in merito a determinati argomenti per esempio https://www.macchianera.net/  (blog di Gianluca Neri)

  • Blog directory: i blog directory sono rubriche che raccolgono i link di diversi siti dividendoli in diverse categorie

  • Blog di fotografia (photoblog): i blog di fotografia sono spesso utilizzati da artisti e appassionati di fotografia e in questi blog troviamo principalmente fotografia e immagini, oggi questa tipologia di blog è meno popolare a causa di applicazioni come Instagram che non è altro che Photoblog moderno e sociale

  • Blog politico: sono blog che hanno come obiettivo quello di promuovere una determinata visione e posizione politica vedi blog di Beppe Grillo

  • Vlog o video blog: Blog che utilizza principalmente filmati come contenuti principali per la comunicazione

  • Audio blog: è un blog che contiene file sonori, la principale differenza con i podcast è che in un audio blog ci possono essere sia file audio che testi e anche video in certi casi mentre un podcast troviamo solamente file audio

  • Wikiblog detto anche bliki: è un blog dove il contenuto può essere modicato da chiunque oppure da un gruppo di utenti autorizzati, sono gli ibridi tra wiki e blog

  • Linklog: è un tipo di blog che ha l’obiettivo di essere una lista di link, i linklog sono dei tipi di blog che si sono sviluppati prima che internet avesse i sistemi operativi come Google, Bing etc

  • Tumblelog: è una variante del blog che favorisce i contenuti più corti (link, immagini, citazioni, dialoghi) il termine è stato rimpiazzato da microblog, certi siti di microblog hanno tenuto il termine Tumbleblog per differenziarsi da Twitter considerato con il modello dei microblog

  • Blog Tematico: questi blog ruotano attorno ad un argomento ben delineato, che diventa il punto focale del blog e che attrae i lettori interessati a quel argomento

  • Blog di moda e lifestyle
  • Food blog (blog sul cibo)
  • Travel Blog (blog di viaggi)
  • Blog tutorial (Blog Fai da te)
  • Blog sugli animali


Quali sono i blog più seguiti?

i blog più seguiti nel mondo nel 2022 sono:

  • Business Insider : 30.4 milioni al mese
  • Huffinfton post: 16.7 Milioni al mese
  • TMZ: 13.8 milioni al mese
  • The verge: 11.6 Milioni al mese
  • Lifehacker 3.5 Milioni al mese

Qui sotto trovi la lista di altri blog più grandi di cui non ho i dati di traffico mensile (se desideri approfondire troverai altre informazioni e numeri nell’articolo -> Argomenti blog più seguiti: la lista dei migliori )

  • Problogger
  • Smart passive income
  • Ryan Robinson
  • Adam Enfroy
  • Blogging Wizard
  • Backlinko
  • Ahrefs Blog
  • Matthew Woodward
  • Search Engine Journal
  • Seo Power Suite Blog